Ragni pavone

Non ho resistito. Ci sono dei piccoli ragni saltatori australiani del genere Maratus (circa 5 mm le loro dimensioni) che hanno un rituale di corteggiamento decisamente insolito. Un acarologo, Jurgen Otto, è riuscito a filmarne diverse specie, ognuna con un rituale diverso e con i maschi che sfoggiano livree multicolori. A seguire uno dei video disponibili su you tube montato con adeguata colonna sonora.  🙂

Annunci

14 thoughts on “Ragni pavone

  1. pjperissinotto ha detto:

    Davvero simpatico. E ad un certo punto si legge chiaramente sul viso di lei il pensiero sconsolato “Questo deve essere scemo!”. 🙂

  2. lauraluna ha detto:

    Originale ed interessante insieme! 🙂

  3. The Master Of Cook ha detto:

    Bellissimo video e bellissimi ragni. 🙂

    • Nuzk ha detto:

      So che in genere i ragni non sono mai troppo ben visti, ma a me piacciono anche loro. Mi capita spesso di fermarmi ad osservarli. Questi in particolare utilizzano zampe e addome in modo estremamente interessante (l’utilizzo dell’addome lo si può vedere in altri filmati). Secondo me, la cosa geniale per diffondere l’informazione dell’esistenza di questi ragni e dei loro comportamenti è stato il montaggio del video accompagnato dal sottofondo musicale.

      • The Master Of Cook ha detto:

        Ho visto alcuni video correlati a quello che hai postato e devo dire che sono davvero sorprendenti. Le decorazioni sul dorso hanno dell’incredibile.
        La natura può sempre stupire anche nelle sue più piccole creature 🙂

      • Nuzk ha detto:

        Proprio vero. E a me basta pochissimo per perdermi ad osservarla 😀

  4. Lilia da Frusseda ha detto:

    Però, che impegno! Divertente anche l’accompagnamento musicale (oltre al commento di pjperissinotto) 🙂

    • Nuzk ha detto:

      😀 E questo video è il più corto. Ma in quelli un po’ più lunghi, il ragno utilizza l’addome che in alcune specie è estremamente colorato (da qui il nome di ragni pavone), proprio come fanno i pavoni con la loro coda. Sono splendidi

  5. Paolo Astrua ha detto:

    Fantastico…cosa non farebbero i maschi per garantirsi le attenzioni delle femmine? Credo di avere dei ragnetti simili che si aggirano tra le mie piante…da quando ci sono loro addio afidi!

    • Nuzk ha detto:

      E che delicatezza. Quando la femmina si lascia avvicinare, i maschi iniziano a toccarla con le zampe ma se si accorgono che non è il omento giusto si allontanano immediatamente. Ragni saltatori ci sono anche nel mio giardino ma i nostri sono molto meno colorati e non credo abbiano questi comportamenti nell’accoppiamento. Senz’altro la prossima volta che ne vedo uno lo guarderò con maggiore attenzione.

      • Paolo Astrua ha detto:

        Anch’io Nuzk! Mi piacerebbe fotografarli. Il tuo link mi ha fatto venir voglia di osservarli con maggior attenzione. Anche perché si sono rivelati biologicamente molto utili nella lotta agli afidi e ad altri piccoli invasori delle mie piante. Ora sono sicuramente nascosti in qualche anfratto ma non appena ricomincia la primavera “salteranno” letteralmente fuori dai loro nascondigli. Buona giornata.

      • Nuzk ha detto:

        Quando sono in giardino mi distraggo continuamente a guardare gli insetti. So che a molti non piacciono ma a volte le loro strategie sono sorprendenti. Qui un link ad un mio vecchio post https://emozionieimmagini.wordpress.com/2014/06/28/thomisidae/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...