Dettagli

La mia macchina fotografica mi segue ovunque, sempre. Nel tempo mi sono accorta che riesco a trovare qualcosa da fotografare nei luoghi più impensati. L’occhio si ferma e inquadra da sé dettagli, particolari, sfumature, riflessi, luci, controluci e immediatamente scatta la necessità di fermare quell’immagine. Così capita, a volte, anche spesso, che io mi fermi all’improvviso, tolga la macchina fotografica dalla borsa e inizi a fotografare. Ma spesso mi diverto anche a guardare la faccia stupita o divertita delle persone che non capiscono cosa ci possa essere, in alcuni frangenti, da ritrarre.

Ieri è successo proprio questo. In più d’uno, passandomi a fianco, hanno guardato prima me e poi quel muro semidiroccato sul quale stava appeso quell’ormai misero terrazzo, sbarrato e in disuso da anni, dove, a farla da padrone sono solo le vernici scrostate e la ruggine.

Eppure i miei occhi sono stati attratti dal dettaglio della fattura della ringhiera, con quei disegni insoliti che la distinguevano da tutte le altre della via. Come si fa a non fermarsi a fotografarla?

Annunci

26 thoughts on “Dettagli

  1. mia_euridice ha detto:

    Come si fa?
    Eh, non si fa!
    Semplicemente…

  2. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Condivido con te la passione di portarmi dietro sempre la macchina fotografica: è bellissimo poter fermare, come hai fatto tu con questo muro, le persiane e la ringhiera arrugginita, un preciso momento e riuscire con una foto a raccontare una storia, a stimolare la fantasia …..

    • Nuzk ha detto:

      …e più lo fai e più l’occhio si allena a scoprire sempre nuovi dettagli, a cambiare prospettive, ad osservare in modo a volte nuovo o diverso da come aveva fatto fino a quel momento.In questo trovo molto utile confrontarsi con le foto degli altri. Buona giornata Mau

  3. sguardiepercorsi ha detto:

    Io non la porto sempre, ma a volte mi dispiace non averla con me… Comunque mi sono resa conto, nel tempo, che guardo sempre come se dovessi fotografare. La fotografia ha cambiato il mio modo di guardare.

    • Nuzk ha detto:

      E’ vero, è successo anche a me. E mi piace vedere con gli occhi la foto già delineata perchè dà una sottile soddisfazione per quello che sto osservando.

  4. willyco ha detto:

    mi piacciono molto questi modi di vedere, e in particolare ciò che apparentemente l’uomo abbandona e finalmente vive per suo conto.

    • Nuzk ha detto:

      Mi sono accorta che qui ci sono molti balconi con ringhiere interessanti e comunque diverse da quelle che ero abituata a vedere. Credo che prima o poi farò un giro più attento per osservare meglio questi dettagli.

  5. gardentourist ha detto:

    Inquadri, scatti, abbassi la macchina e… ci trovi tutti qui, ad ammirare questa bella palette di vernice, ruggine e argilla con te!

  6. FlavioTS ha detto:

    sono queste le foto migliori. Quelle che ritraggono gli effetti del tempo su particolari della vita di tutti i giorni 😉

    • Nuzk ha detto:

      E mi piace molto vedere come ogni fotografo riesce a cogliere questi effetti in modo diverso, scattando foto che offrono sempre nuovi spunti di osservazione…

  7. […] oggi con Nuzk (andate a vedere le sue belle foto nel blog Dettagli – Emozioni In Immagini) sull’importanza di scegliere delle inquadrature, dei soggetti che diano originalità, […]

  8. lauraluna ha detto:

    Anch’io, se l’avessi notata, mi sarei fermata a fotografarla, perché come te, sono attratta non solo dalla magia della natura, ma dai dettagli, dalle cose che sembrano di poco conto e che invece sono affascinanti.
    Certe persone guardano ma non vedono.! 🙂

  9. andreaalberti ha detto:

    Portarsi dietro la macchina fotografica è una ottima abitudine. Ancora non mi ci sono abituato, la porto con me soprattutto quando decido di fotografare perchè tutto l’insieme è un po’ ingombrante. In realtà dovrei cominciare a farlo, mai si può sapere cosa si incontra. E i rimpianti sono duri da catalagare 😀 ;-).
    Hai notato davvero un bel particolare, difficile da notare. Complimenti

    • Nuzk ha detto:

      Grazie. In genere mi riesce facile osservare i dettagli e trovare delle buone inquadrature ma faccio fatica a fare delle foto d’insieme che siano altrettanto valide. Me ne accorgo spesso di ritorno dai viaggi in cui mi mancano le foto che possano contestualizzare i dettagli. Non si finisce mai d’imparare 🙂

      • andreaalberti ha detto:

        Capita che guardando le foto sembra di avere perso qualcosa di quello che si è visto, nonostante l’impegno nel fotografarlo. Non bisogna mai smettere di imparare 😉

  10. Nuzk ha detto:

    Per il fatto di portarsi dietro sempre la macchina fotografica hai ragione e la mia non è neppure mirrorless così l’ingombro è maggiore. A suo tempo avevo pensato ad una tascabile ma ormai sono abituata a fotografare in manuale perchè mi permette di gestire la foto come decido io, tempi, profondità di campo, luce…Così, visto che al momento non posso cambiare macchina…ho cambiato borsa che è diventata uno zainetto… 🙂

  11. La il@ ha detto:

    Quanto ti capisco. Sono ESATTAMENTE come te. Ed è molto divertente 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...