Di foglie e profumi…

xvy3b

Giornata bigia, nebbiosa, tipicamente autunnale, se non fosse per i 15°C che poco fanno pensare al mese di dicembre ormai alle porte. Da alcuni alberi le foglie stentano a lasciarsi cadere e in alcuni casi stanno ancora decidendo se ingiallire o meno…

C’è un modo di dire da queste parti…se le foglie, cadendo dall’albero fanno il cappotto (si accumulano tutte alla base dell’albero, sotto la chioma) allora l’inverno sarà freddo.

Quest’anno, complice l’assenza di vento, ci sono dei gran cappotti attorno ai tronchi. Fra un po’ arriverà l’inverno, almeno astronomicamente parlando e vedremo cosa succederà….

xwy2b

Ogni stagione ha le sue caratteristiche ma anche i suoi segnali che anticipano la stagione successiva. Camminando lungo i sentieri, mi piace osservare i rami in parte spogli dei noccioli sui quali sono già sviluppati gli amenti (i “fiori” maschili) che nel mese di febbraio, al primo colpo di vento, rilasceranno nuvole di polline. Sono piante che utilizzano il vento per l’impollinazione e quindi fioriscono prima dell’emissione delle foglie, in modo che il polline non trovi ostacoli alla sua diffusione.

1b

Durante le passeggiate, mi accompagna un silenzio caratteristico di questa stagione. La gente tende a stare al chiuso e la nebbia attutisce i rumori rendendo tutto un po’ ovattato. Cambiano gli odori e alcuni, che d’estate si confondono, in autunno e inverno si lasciano percepire con più facilità.

E’ il caso di un profumo che ho impiegato parecchio tempo a capire da dove arrivasse. Mi capitava di sentirlo all’improvviso, in punti precisi ma non sempre presente, in periodi in cui nulla era all’apparenza in fiore.

Poi un giorno, passando vicino ad un albero abbattuto dal vento, ho capito. E’ il profumo del pioppo, un odore caratteristico, dolce, che adesso so riconoscere e che mi sembra quasi un saluto, quando passando davanti ad alcuni pioppi lungo il fiume, lo sento avvolgermi.

4b

Guardando in su, verso i rami del pioppo, vedo che ci sono ancora foglie che devono staccarsi ma, come tutti gli alberi, hanno già pronte le gemme al cui interno sono racchiusi gli abozzi di foglie e fiori e che la prossima primavera si apriranno ridonando ai versanti, le infinite sfumature di verde e i colori che accompagnano i fiori.

5b

Annunci

11 thoughts on “Di foglie e profumi…

  1. unknownpleasures81 ha detto:

    Bellissimo… magia d’autunno.

  2. ogginientedinuovo ha detto:

    Sì, magia d’autunno 🙂

  3. mia_euridice ha detto:

    L’autunno è un grande artista.

  4. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    sempre belle le tue immagini: ripeto, devo venire da te a imparare a fotografare piante, fiori e foglie!

  5. andreaalberti ha detto:

    Belle sensazioni. La prima foto mi da l’idea di un mosaico rimescolato dal vento.
    Ciao 🙂

    • Nuzk ha detto:

      In quella foto ci sono le foglie del ciliegio che hanno un giallo e arancio che mi piacciono molto. Le trovo ogni mattina lungo la strada che mi porta al lavoro e a stento mi trattengo nel continuare a fotografarle… 🙂 Ciao, a presto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...