Nidi

Sono venuta ad abitare in questa casa nel gennaio 2010. E’ stato uno degli inverni più freddi da quando sono qui, ma a sentire chi ci abita da sempre, era già da un po’ che non faceva così freddo.

Una delle prime cose che ho fatto è stato pensare agli uccellini che vedevo svolazzare attorno a casa. Con la neve e il freddo, di cibo ne trovavano poco. Allora ho costruito una mangiatoia dove spargere i semi e lecornie varie in modo che riuscissero a passare l’inverno senza patire troppo.

Il primo anno non ci sono stati problemi. Poi con l’arrivo dei primi mici, gli uccellini hanno dovuto stare un po’ più attenti a dove si fermavano, per evitare gli agguati. Per aiutarli un po’, ho spostato le ciotole con i semi sulla finestra del primo piano lasciando da parte la mangiatoia.

Per abituarli a stare attorno a casa anche durante la bella stagione, ho comprato due cassette nido che in primavera ho posizionato in cima alle pareti rivolte a nord. Cinciarelle (Parus caeruleus) e cinciallegre (Parus major) hanno fatto subito il nido al loro interno e da quella volta ogni anno fanno 2 covate. Questi uccellini sono insettivori e quando le 5/6 uova deposte normalmente si schiudono, i genitori passano la giornata a setacciare i dintorni alla ricerca di bruchi e altri insetti, con grande giovamento per tutti i miei fiori e per l’orto.

Domenica, come ogni autunno, ho svuotato e pulito le cassette nido. E’ incredibile vedere come i genitori preparino il fondo del nido per accogliere le uova. Alla base sistemano sottili rametti per creare un sostegno e poi li coprono con un bello strato di muschio, piume e peli. Prima della seconda covata aggiungono un altro strato su quello preesistente così che alla fine della stagione, nella casetta, rimane lo spesso e soffice cuscino che ha accolto tutti i piccoli nati.

Mi dispiace toglierlo ma questo eviterà la prossima primavera, la presenza di insetti e parassiti nel nido. Prima di richiudere la porticina ho lasciato alcuni rametti di timo e qualche goccia di tea tree come disinfettanti nella speranza di far ritrovare le casette nelle migliori condizioni per le prossime covate.

Annunci

12 thoughts on “Nidi

  1. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Spettacolari le foto e spettacolare il tuo amore per la natura …

  2. johakim81 ha detto:

    un freddo meraviglioso

    • Nuzk ha detto:

      Si e le mattine durante la passeggiata, con la luna piena e tutta la neve che luccica alla sua luce è veramente come camminare in un paesaggio incantato

  3. cucinaincontroluce ha detto:

    Che bellezza…. la mia vicina ci aveva provato con i nidi ma si è ritrovata piena di ratti, quindi ha dovuto desistere! Siamo circondati dal bosco e qualche inconveniente c’è da aspettarselo!
    Buona giornata 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...