Daniza, l’orsa che viveva nel paese sbagliato

Chissà se riusciremo mai ad imparare il rispetto per quello che ci circonda invece di dare per scontato che ci appartiene tutto e che abbiamo il diritto di prendere, spostare, modificare e distruggere a nostro piacimento senza porci veramente il problema delle conseguenze di tutto ciò. Ribloggo questo post perchè lo sento una giusta considerazione a quanto è successo.

L'alternativa nomade

L’orsa Daniza arrivò in Trentino il 18 maggio del 2000. Si trattava di una femmina di 4 anni prelevata insieme ad altri quattro orsi (Kirka, Masun, Jose e Irma) nella riserva slovena di Kocevje per rinforzare la popolazione italiana. – Foto: Archivio Giunta Provinciale di Trento

Parecchi anni fa, negli uffici romani del Wwf circolava questo aneddoto. Durante un ricevimento che seguiva una dotta conferenza, una signora ingioiellata si avvicinò a un celebre naturalista francese e gli chiese: “Ma in fondo, professore, a cosa serve una lince?”. Lui la osservò pensieroso e con calma rispose: “A niente, signora. Proprio come Mozart”.

Anche Daniza, in fondo, non serviva a nulla. (continua…) Daniza, l’orsa che viveva nel paese sbagliato.

View original post

Annunci

3 thoughts on “Daniza, l’orsa che viveva nel paese sbagliato

  1. mia_euridice ha detto:

    Nel mio blog, qualche giorno fa, ho scritto un post che si intitola “L’orso fa l’orso”. Cosa si aspettavano quando hanno introdotto Daniza nei boschi del Trentino?

  2. lauraluna ha detto:

    La questione secondo me è che gli umani hanno perso credibilità su tutti i fronti. Dove sono andati a finire anni di battaglie per la giustizia la libertà l’ambiente ecc ecc. La verità è che stiamo distruggendo la vita sulla terra perpetrando crimini e orrori di ogni genere. Nessun altro essere vivente fa questo. Se siamo davvero superiori dimostriamolo! Nessun animale è responsabile della tragedia globale che stiamo vivendo e in questo come entità coscienti di gruppo sono molto superiori a noi. Abbiamo mai chiesto agli animali il loro punto di vista? Proviamo un po’ a decentrarci. Sì nel progetto originario dovevamo essere i più evoluti sulla terra, ma abbiamo ampiamente disatteso la ns missione, essere i “custodi del creato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...