L’orto botanico di Padova

Da quando sono stata a Padova a visitare la mostra di Renzo Piano, ho nelle bozze una serie di post e di foto su questa città relativi a luoghi o particolari che mi hanno colpito.

Oggi, con le immagini, vi porto all’Orto botanico. Ho cercato di fare una selezione delle moltissime foto scattate. In fondo al post ho inserito il link all’università di Padova con tutte le spiegazioni storiche, architettoniche e botaniche per chi volesse approfondire.

Un Chionanthus in fiore mi accoglie all’ingresso dell’Orto botanico

 

La fioritura di una magnifica Rosa banksiae che sale sulle pareti delle aule di botanica dell’università.

 

Piante carnivore

 

L’interno di una delle vecchie serre con una Monstera deliciosa (pianta tropicale delle foreste del Guatemala) che crescendo, ha rivestito l’intera parete

Poi c’è la parte nuova dell’Orto botanico, uno spazio con la nuova serra in vetro e acciaio che verrà inaugurata in luglio 2014 e che attualmente è visibile solo dall’esterno o sbirciando attraverso le vetrate. Da progetto i prati esterni verranno riempiti con piante a ricreare vari ambienti.

La considero una fortuna aver avuto la possibilità di vedere e fotografare questo spazio ora, con i prati ancora intatti. La serra, le vasche d’acqua davanti alle vetrate, i riflessi e non ultimo la chiesa di Santa Giustina che chiude l’orizzonte fanno di questo luogo qualcosa di molto particolare che mi ha entusiasmato.

La nuova serra

 

Riflessi sulle vetrate

 

Una delle vasche davanti alle vetrate delle serre tropicali

 

Le cupole della basilica di Santa Giustina

 

Ninfee in una delle vasche della nuova serra

http://www.ortobotanico.unipd.it/home.html

Annunci

8 thoughts on “L’orto botanico di Padova

  1. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Posto spettacolare … Ma si può visitare apertamente?

    • Nuzk ha detto:

      Absolutely YES!!!! Gli orari li trovi nel link in fondo al post (in questo periodo dalle 10,00 alle 19,00 nei festivi e 9,00-19,00 da lun a sab). Le nuove serre sono ancora chiuse, (le guardi solo da fuori) e l’orto non è grandissimo ma secondo me vale la pena andarci. Se poi ci metti anche la mostra di Renzo Piano e Padova da girovagare ne hai per ben più di un giorno. Per la cappella degli Scrovegni devi prenotare via internet prima…casomai ti venisse in mente di andare anche lì… 🙂

  2. ogginientedinuovo ha detto:

    Bellissime foto! Complimenti 🙂

  3. willyco ha detto:

    che meraviglia e pensare che molti padovani neppure sanno che questo angolo è un pezzo di mondo nella città. Mondo vivo intendo, non cartolina e che muta con le stagioni e non è solo storia o vanto. Bellissime foto. Grazie 🙂

    • Nuzk ha detto:

      Quest’orto botanico ha un fascino particolare. Mi sono piaciute soprattutto la parte nuova e le vecchie serre che, purtroppo, sono lasciate un po’ andare. E’ senz’altro un luogo dove ritornare più volte per sentirlo e apprezzarlo veramente come merita. Buona domenica Will, grazie per essere passato da qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...