Il giusto tempo

1

Spesso mi è difficile conciliare le mie aspettative, con i miei bisogni e le dinamiche che questi in automatico innescano, il giudizio rispetto a questo e la libertà dell’altro. E quando la paura spinge in modo sottile su queste dinamiche, straparlo invece di fare un respiro profondo e lasciar passare il giusto tempo. Ecco, oggi è uno di quei giorni in cui ho straparlato. E poi quando ci ripenso, dentro mi si rivolta tutto sottosopra.

Detto ciò, credo che mi darò al decespugliatore e al taglio dell’erba. La stanchezza fisica è il miglior rimedio alle paranoie mentali!

Annunci

10 thoughts on “Il giusto tempo

  1. elinepal ha detto:

    Managgia!! Si riesce a conoscere se stessi e le proprie dinamiche così bene e poi ci si frega lo stesso…,

    • Nuzk ha detto:

      Già, la gestione delle emozioni nel presente non è cosa semplice se non sono centrata e mi faccio trascinare nell’automatismo delle dinamiche. Ragionandoci su poi le vedo ma ormai il danno è fatto….come dire…siamo qui per imparare 🙂

  2. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Lo Zen e l’arte del taglio del prato?

    • Nuzk ha detto:

      Esatto! E non sai quanto Zen ci voglia nel mio giardino per tagliare l’erba, avendo piantato “di ogni”, ovunque e dovendo avvistare tutto nell’erba alta prima di tagliarlo…. 😀

  3. ogginientedinuovo ha detto:

    Eh! Càpita. Spero che stare a lavorare nel verde ti abbia rasserenata. E’ così difficile certe volte, porcamiseria, come ti capisco. Abbracci.

    • Nuzk ha detto:

      Rasserenata non direi ma stroncata il giusto si! 😀 Adesso, dopo una bella doccia, ho la forza solo per guardarmi attorno, apprezzare il lavoro fatto e progettare l’orto con i lavori e le semine da fare domani. Take it easy 😉

  4. TADS ha detto:

    è tipico degli animi sensibili sentire l’amaro sapore del pentimento, non per consolarti… c’è gente che percepisce stipendi da nababbo per straparlare 😉

    TADS

  5. unsassoverticale ha detto:

    Uh come la capisco quella cosa lì dello straparlare senza pensare! Paura, giudizio, aspettative, bisogni: come capisco!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...