“Giorni NO!”

Ci sono i “giorni NO!”

Quelli in cui i tuoi due neuroni, prima che tu ti sia svegliata, hanno deciso di uscire per andare al Luna Park;

quelli in cui tutti i tuoi gatti hanno deciso che la tua casa E‘ il Luna Park;

2

quelli in cui vorresti ascoltare la radio sulla tua stazione preferita e la tua macchina, in totale autonomia, decide che vuole ascoltare altro;

quelli in cui quando entri in ufficio l’aria è talmente “tossica” che lo smog di Pechino, in confronto, sembra profumo di rose;

quelli in cui, mentre stai scrivendo col pc, lui muore in modo plateale prendendo quasi fuoco,

quelli in cui quando porti il pc dal rivenditore lui ti guarda sereno e dice: “pensi che da quando vendiamo questa marca è il secondo che fa così”… e in risposta a questa geniale affermazione ti senti mentre gli stai dicendo…-” Che culo! Mi date un premio per questo?”-

Tornando a casa ti accorgi che per essere gennaio le temperature sono miti, che nelle rotonde in mezzo all’erba stanno fiorendo le margheritine…tante margheritine, che è venerdì e ti aspetta l’intero fine settimana per dedicarti a quello che ti piace.

E allora cambi strada e per tornare a casa fai quella in mezzo alle colline, godendo dei magnifici paesaggi e colori, lasci che la tua macchina ti faccia ascoltare la SUA playlist e sai che quando aprirai la porta di casa ci sarà qualcuno che ti solleverà il morale.

1

Ieri poteva essere una “giornata NO”. Prima di addormentarmi ho aperto a caso un libro che stava sul comodino e ho letto:

“Non disperare mai e non avere fretta.”

 Ieri poteva essere una “giornata NO”, ma tutto sommato non lo è stata.

Buon week end.

Annunci

13 thoughts on ““Giorni NO!”

  1. Ian Saiin ha detto:

    Va di moda reagire alle cose-NO piantando un casino gridando alla sfiga al mondoschifosochecel’haconme e magari la sera scrivendo un postaccio di sfogo e di fanculoatuttichec’holavitacontro, non trovi?
    Fortuna che c’è qualcuno che invece nota le margheritine… 😉

    • Nuzk ha detto:

      Però a reagire secondo la moda, diventa un giorno NO anche il successivo perchè magari capita qualcun altro che ha avuto un giorno NO e ti dà corda…Allora sì che non ti passa più e ti rovini anche il week end. Naaaa, meglio le margheritine… 😉

      • Ian Saiin ha detto:

        Uh sì, che se ti lagni di una cosa ecco che scoppia l’epidemia di lagnite con gara a chi la spara più grossa e premio a chi si lagna di più…
        Naaaa, meglio le margheritine.

  2. willyco ha detto:

    il web è un posto di lagne, anche di lasagne perché i siti più frequentati dopo quelli a sfondo sessuale sono quelli di cucina. Credo corrisponda alla solitudine crescente dell’individualismo. Però andare contro corrente fa bene e quindi se il no si relativizza, se diventa un quasi sì, se emerge l’ironia, è una bella terapia e soprattutto raddrizza le giornate, le fa vedere sotto altra luce. Vivere è bello bisogna ricordarselo di frequente. Buona settimana 🙂

    • Nuzk ha detto:

      Ciao Willyco,
      per lavoro mi capita spesso di aver a che fare con persone che hanno una vita ben più pesante di quanto sia la mia in questo momento e questo forse mi porta a considerare gli avvenimenti quotidiani in una prospettiva un po’ diversa. Molto spesso, in automatico, ci lamentiamo di ogni cosa ci capiti dimenticando a volte di guardarla per quello che è veramente. Avvenimenti dolorosi, critici, ingiusti prima o poi arrivano, fa parte del gioco di essere qui in questa vita. Io mi limito a tentare, quando ci riesco, di non appesantire le situazioni più di quanto non lo siano già. A volte mi riesce a volte no. Ma se ci riesco, tutto scorre meglio. Grazie per essere passato di qua. Buona serata

  3. Topper ha detto:

    Le giornate “no” sono più rare di quanto si creda. A volte basta un niente per farle cambiare totalmente in positivo.

  4. ilmiosguardo ha detto:

    Riuscire a vedere le margheritine non è da tutti, cogliere la bellezza (magari poca ma qualcosa c’è sempre in ogni giornata) non è da tutti, saper sorridere non è da tutti. 🙂
    Sii felice di riuscire a fare tutto questo…

    E che sia una luminosa giornata
    con un sorriso
    Ondina 🙂

    • Nuzk ha detto:

      Ciao Ondina, credo che stia a noi scegliere come deve scorrere la nostra vita, se nel lamento o nella serenità, quando possibile. Non sempre è facile dare la svolta migliore a una giornata iniziata un po’ così ma, finchè potrò, cercherò di farlo. Anche perchè, tra ridere e lamentarsi, è senz’altro più godurioso ridere 😉 Auguro anche a te una bella giornata. Grazie per essere passata da qui.

  5. ilgattosyl ha detto:

    per fortuna ce ne sono 365 in anno…e ogni 4 anni ce ne regalano una gratis.
    Comunque per i tuoi gatti sarà stata senz’altro una giornata SI. Vedi, è tutto relativo…

    • Nuzk ha detto:

      Ciao Gattosyl, come dire…per i miei gatti è sempre un giorno sì,…curati, coccolati, rifocillati, e pure tutta la campagna attorno casa dove giocare… 😉 prossima vita nasco gatto anch’io :-). Grazie per essere passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...