Gemme

1

Lo so, siamo in gennaio, negli Stati Uniti si stanno ibernando con una perturbazione artica eccezionale e probabilmente nelle prossime settimane anche qui arriverà la neve. Come giustamente ricorda il calendario siamo in gennaio, in pieno inverno, che peraltro è iniziato da poco,  il 21 dicembre. Eppure…

Stamattina quando nel buio del primo mattino sono uscita a sentire il tempo c’era aria di scirocco, tiepida per essere le cinque del mattino. Più tardi, al rientro dalla passeggiata con i cani, non ho resistito e sono andata a guardare i mirabolani che si affacciano alla finestra di casa. Le loro gemme…, lo so, siamo sempre in pieno inverno, eppure…

A soffermarsi a guardare le gemme dei mirabolani si vede che stanno iniziando a cambiare. E’ così, ogni anno, tutto l’anno. Non ha importanza quello che dice il calendario, a me le stagioni piace coglierle e seguirle osservando quello che mi circonda. E così, in pieno inverno, giorno dopo giorno mi piace osservare come minimi cambiamenti accompagnano il trascorrere del tempo verso la primavera.

Annunci

2 thoughts on “Gemme

  1. Nick ha detto:

    Nel giardino della palazzina dove lavoro e su alcuni balconi di un palazzo vicino ci sono le prime timide fioriture delle siepi di
    Forsythia.
    Una fioritura decisamente precoce rispetto agli altri anni.
    In montagna non è diverso ed anno per anno la natura si racconta in maniera diversa, a volte sembra impazzita ….
    Potrei fare mille esempi di stranezze ma le ho sempre giustificate, pensando che in fin dei conti lassù tutto è un pò speciale e sfugge alle regole della quotidianità.
    Abbiamo veramente cambiato il clima del pianeta ?
    Non ho certezze, credo che dovremmo aiutarlo cambiando le nostre abitudini prima che sia tardi, adoperandoci affinchè la sua e la nostra salvezza non siano solo un’utopia …..

    Nick

    • Nuzk ha detto:

      Ciao Nick,
      esistono cicli che sono molto più grandi di noi e che su un periodo brevissimo come la vita di un uomo o qualche secolo di storia non sono valutabili o comprensibili appieno. Indubbiamente però l’uomo sta distruggendo tanto, troppo di questo pianeta dimostrando tutta la sua imbecillità visto che al momento non ha altri luoghi dove andare a vivere. A prescindere dal clima, stiamo estinguendo quotidianamente specie animali e vegetali, che significa che non esisteranno mai più. Tutto questo a me fa una gran tristezza. Senz’altro dovremmo cambiare, ma non so fino a che punto si riuscirà a farlo veramente. Ognuno di noi, nel suo piccolo, ogni giorno, può fare qualcosa e in quello io ci provo. La Terra si salverà comunque..forse anche l’uomo e questo, a meno che non cambi testa, non è detto che sia un bene. Ciao Nick, a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...